Panoramica sul progetto

This post is also available in: Deutsch English

“Questo progetto è unico nel suo genere perché permette agli allevatori interessati di prendere l’iniziativa per consentire la coesistenza tra esseri umani, animali da reddito e animali selvatici.”

Otto Gasselich
Obmann BioAustria Niederösterreich und Wien

La protezione del bestiame è ancora una sfida importante e richiede l’attuazione di varie misure a seconda della complessità del caso Per la prima volta, le organizzazioni agricole si sono riunite e hanno sviluppato un progetto comune per la regione alpina di lingua tedesca Abbiamo collaborato con scienziati, ambientalisti, esperti di protezione del bestiame e altri partner provenienti da Austria, Baviera e Alto Adige.

L’obiettivo principale del progetto è quello di illustrare e attuare le misure di protezione del bestiame per consentire una migliore coesistenza tra l’uomo, gli animali da reddito e gli animali selvatici La regione target del progetto è la parte austriaca, bavarese e altoatesina delle Alpi di lingua tedesca.

Azioni

LIFEstockProtect comprende le seguenti azioni:

  • Formazione sulla protezione del bestiame per i proprietari di ovini, caprini, bovini, cavalli e pollame.
  • Formazione di consulenti per la protezione del bestiame
  • Creazione e miglioramento dei centri competenti per la protezione del bestiame
  • Miglioramento delle strutture di sostegno pubblico e professionale per la protezione del bestiame
  • Aumento dell’accettazione a scala locale delle misure di protezione del bestiame
  • Trasferimento delle conoscenze sul tema della protezione del bestiame tra agricoltori, esperti, giovani e pubblico
  • Formazione dei responsabili del settore turistico in materia di protezione del bestiame.
  • Linee guida per l’allevamento e la certificazione dei cani da protezione del bestiame

Obiettivi

LIFEstockProtect prevede almeno 150 attività con almeno 4 000 partecipanti, tra cui workshop, seminari e corsi di formazione. Queste attività seguono i seguenti obiettivi:

  • Aumentare il numero di regioni in cui la protezione del bestiame è attuata efficacemente attraverso:
    • Istituzione di almeno 20 centri competenti per la protezione del bestiame
    • Istituzione di almeno 9 regioni pilota per testare le varie misure di protezione del bestiame
  • Migliorare la conoscenza degli agricoltori sulla tematica della protezione del bestiame attraverso:
    • Formazione di almeno 1000 tra agricoltori e allevatori
    • Formazione di almeno 100 consulenti per la protezione del bestiame
    • Creazione e disponibilità di almeno 20 kit di emergenza per gli allevatori per la protezione del bestiame
  • Aumentare l’accettazione nell’opinione pubblica delle misure di protezione del bestiame attraverso:
    • Affiancamento di almeno 250 volontari per aiutare i pastori
    • Formazione di 100 ambasciatori per la protezione del bestiame
    • Visite didattiche in almeno 140 scuole
    • Conferenze pubbliche e incontri specialistici con almeno 500 partecipanti Visite in almeno 20 fiere agricole
    • Costituzione di almeno 9 gruppi di lavoro tematici che coinvolgano il maggior numero possibile di stakeholder
    • Mostre ed esposizioni con almeno 30 000 visitatori
  • Riduzione dei conflitti tra persone, animali da reddito e animali selvatici nella regione target del progetto attraverso:
    • Addestramento di almeno 5 cani da tracking
    • Istruzione di 24 000 agricoltori
    • Workshop con almeno 25 associazioni turistiche

Area target del progetto

LIFEstockProtect viene attuato nelle regioni dell’Austria, dello stato tedesco della Baviera e della provincia italiana del Trentino-Alto Adige.

Pianificazione del progetto

  • Inizio previsto del progetto: Settembre 2020
  • Durata del progetto: 5 anni
  • Numero di partner nel progetto: 18
  • Budget del progetto: stimato a 4 988 308 euro
X
X
X
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: