Indennizzi per gli agricoltori entro 24 ore

This post is also available in: Deutsch English

Chiaramente, i pagamenti compensativi per il bestiame depredato sono uno strumento importante per sostenere gli agricoltori. Sfortunatamente, tali pagamenti di solito richiede molto tempo. Gli elevati sforzi burocratici e i lunghi tempi di attesa riducono la loro efficacia come strumento per aiutare gli agricoltori in situazioni difficili. Ora, un nuovo sistema, testato e installato di recente nel Parco Nazionale della Majella in Italia, dimostra che non deve essere così: possono fornire pagamenti compensativi agli agricoltori in 24 ore! Ecco come funziona:

Un agricoltore riferisce la perdita di una pecora, presumibilmente prima di un lupo. Il veterinario del parco riceve un avviso ed esegue l’ispezione necroscopia, in questo caso confermando la depredazione del lupo. La mattina seguente l’agricoltore accetta la proposta di compensazione. Quindi, l’Ufficio Veterinario del Parco finalizza il processo amministrativo del pagamento diretto all’agricoltore lo stesso giorno. Alla fine, a seconda della disponibilità di un veterinario e della complessità del caso, questo processo si estende un po ‘. Tuttavia, il punto principale è che il sistema è istituito per evitare inutili burocrazie e, quindi, risarcire l’agricoltore il prima possibile.

Scambio di conoscenze tra agricoltori

Si tratta di un passo importante verso un migliore sostegno degli agricoltori con le sfide che devono affrontare riguardo alla presenza di lupi nel Parco Nazionale della Majella. Nel complesso, la protezione del bestiame nella regione ha molto successo. I lupi sono sempre stati nella zona e, quindi, gli agricoltori sono abituati a vivere e lavorare al loro fianco. Una parte importante del raggiungimento di risultati simili per la protezione del bestiame nella regione di lingua tedesca delle Alpi è lo scambio di informazioni e conoscenze con allevatori esperti. Il progetto LIFEstockProtect incoraggia questo scambio tra agricoltori di diverse regioni. Il team di LIFEstockProtect ha visitato il Majella National Park già più volte per scambiare conoscenze e competenze con la gente del posto. Durante l’ultima visita, gli agricoltori austriaci si sono persino uniti al team di progetto. Hanno visitato diversi agricoltori italiani che hanno condiviso le loro esperienze con loro. Curioso? Puoi leggere la visita in questo articolo.

Rimani aggiornato con la nostra Newsletter!

Autore

  • -

Auch noch interessant!

Rispondi

X
X
X
X
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: