Luglio 2021 News Update


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /homepages/21/d552708976/htdocs/clickandbuilds/LIFEstockProtect/wp-content/plugins/jetpack/modules/carousel/jetpack-carousel.php on line 641

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /homepages/21/d552708976/htdocs/clickandbuilds/LIFEstockProtect/wp-content/plugins/jetpack/modules/carousel/jetpack-carousel.php on line 641

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /homepages/21/d552708976/htdocs/clickandbuilds/LIFEstockProtect/wp-content/plugins/jetpack/modules/carousel/jetpack-carousel.php on line 641

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /homepages/21/d552708976/htdocs/clickandbuilds/LIFEstockProtect/wp-content/plugins/jetpack/modules/carousel/jetpack-carousel.php on line 641

This post is also available in: Tedesco Inglese

L’estate è arrivata e ha portato con sé molte attività, nei pascoli e all’interno del nostro progetto. Nel luglio 2021, LIFEstockProtect. ha compiuto progressi significativi nelle sue azioni di comunicazione con gli stakeholder in Austria, è andato in onda alla radio e alla TV e ha testato i suoi percorsi formativi per gli allevatori in Tirolo. Continua a leggere per saperne di più!

Incontro con gli stakeholder a Hauser Kaibling, Stiria

Alla fine di luglio, il progetto ha accettato l’invito del Bauernbund Liezen a discutere le condizioni e le possibilità locali di protezione del bestiame durante un’escursione in un alpeggio. Su Hauser Kaibling, i rappresentanti dell’associazione degli allevatori hanno incontrato il personale dell’HBLFA Raumberg-Gumpenstein e del LIFEstockProtect. È stato rapidamente identificato quale interesse avessero in comune tutti i partecipanti: la gestione dell’alpeggio e con essa la conservazione delle funzioni e dei servizi ecosistemici che fornisce alla nostra società. Senza pascolo alpino, si perdono habitat per specie vegetali e animali rare e si favorisce il fenomeno dell’erosione. L’importanza di queste funzioni aumenterà in tempi di cambiamento climatico e estinzioni di massa.

E’ stato anche chiarito un malinteso: la protezione del bestiame non è sinonimo di recinzioni ovunque. Sugli alpeggi alti e ripidi, il recinto come misura di protezione del bestiame spesso non è efficace o semplicemente impossibile. Su molti di questi pascoli, l’utilizzo di cani da pastore e recinti notturni sarà la scelta migliore. Ciò porta con sé altri vantaggi, ad esempio un migliore controllo della salute degli animali e un pascolo mirato. Nel complesso, è stata una giornata di grande successo e ha aperto future collaborazioni per migliorare la coesistenza uomo-fauna selvatica in Austria e lo stato dell’arte della gestione dell’alpeggio. L’escursione e l’incontro di follow-up sono stati presentati anche nella Kleine Zeitung:

22/07/2021 Kleine Zeitung
© Blaschka / ÖZ
© Blaschka / ÖZ

LIFEstockProtect nei media

Dato che la depredazione è aumentata, in questo mese si è molto parlato del lupo. Per questo il progetto è molto lieto che sia stata innescata anche la discussione sullaprotezione del bestiame, in parte a causa del lavoro del team LIFEstockProtect. Soprattutto, è stato trasmesso programma radiofonico sull’Ö1, che ha fatto luce sul sate del conflitto uomo-fauna selvatica in Austria e sul motivo per cui la protezione del bestiame è una soluzione efficace. German speakers, ascoltate:

Oltre a ciò, il progetto è andato in onda anche come parte di un documentario portoghese di RTP. Puoi guardarlo luire (a partire dal minuto 14).

Test del curriculum di formazione per la protezione del bestiame

Uno degli obiettivi del progetto è quello di aumentare la conoscenza e l’attuazione di efficaci misure di protezione del bestiame attraverso almeno 180 sessioni di formazione in Austria, Baviera e Alto Adige. Questi corsi di formazione si terranno presso i pascoli dei membri della Rete Del Centro di Competenza Alpine LIFEstockProtect e saranno suddivisi in sessioni a seconda del livello (principiante – avanzato). Si concentreranno su diversi tipi di recinzioni e situazioni, nonché sulle specie animali, e si baseranno ciascuno su un curriculum sviluppato da BIOAUSTRIA Niederösterreich und Wien con il sostegno del resto del consorzio del progetto.

Al fine di testare la struttura delle nuove addestramento previste, i materiali necessari e altre specifiche, il consorzio del progetto si è riunito in Tirolo per due giorni in una delle aziende agricole di un futuro centro di competenza. Hanno trascorso le giornate gestendo diversi tipi di fili, reti, isolatori e pali in condizioni meteorologiche soleggiate e piovose e in diversi tipi di terreno. Alla fine, sono stati in grado di trarre importanti conclusioni sui dettagli dei corsi di formazione. Una volta che i curricula saranno pronti, ovviamente vi daremo maggiori dettagli! Oltre a ciò, hanno anche avuto la possibilità di incontrare i cani da guardiania e persino registrare le prime interviste per il podcast che verrà presto lanciato!

Rimani aggiornato con la nostra Newsletter!

Author

Rispondi

X
X
X
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: