Conferenza Pastore nelle Alpi: annuncio dei relatori

This post is also available in: Tedesco Inglese

Com’è trascorrere tutta l’estate in montagna con il proprio gregge di animali? Perché è così importante per la società e la natura ravvivare la pastorizia come è stata praticata in tutta Europa per centinaia di anni? E come, alla fine, è cambiata la professione di pastorella negli ultimi anni o decenni e cosa porterà il futuro? A queste e a molte altre domande verrà data risposta durante la conferenza Pastore nelle Alpi – Approfondimenti sulla pastorizia il 5 novembre (14:00 – 18:00). Oltre a fornire una panoramica su come LIFEstockProtect sta integrando la pastorizia nelle attività del progetto, le pastorelle provenienti da Germania, Austria e Italia forniranno approfondimenti sulla vita reale della loro professione. Curioso di sapere chi sono? Continua a leggere allora!

Relatori della conferenza

Quattro donne motivate hanno già confermato la loro partecipazione e, quindi, potrete incontrarle durante la conferenza:

Anna Huber

Anna ha un background in arte e lavora in produzioni teatrali in Germania. Durante le ultime due estati ha lavorato come pastorella in Carinzia (Austria) e ha acquisito una preziosa esperienza sul lavoro e lo stile di vita di una pastorella e su cosa significhi condividere l’alpeggio con un lupo. Condividerà con noi perché ha deciso di diventare una pastorella, come ha vissuto l'”Alm” e cosa pensa debba cambiare affinché le giovani generazioni prendano in considerazione questa professione.

Astrid Summerer

Un’esperta pastorella dell’Alto Adige che è attualmente in transumanza attraverso l’Italia e la Slovenia. Durante la conferenza avremo una visione vivace della sua esperienza di quest’anno. Ha molta esperienza con i cani da pastore per controllare i grandi stormi di animali che sta allevando, ma sa anche come gestire i cani da guardia.

Christina Ziegerhofer

Attualmente formatasi come istruttrice di arrampicata a Vienna, ha lavorato con mucche da latte e capre sui pascoli alpini in Svizzera e Austria durante le sue vacanze mentre studiava. Dalla scorsa estate, è impiegata presso la Styrian Sheep & Goat Breeders Association come pastorella presso Hauser Kaibling. Lì l’attenzione si concentra sul mantenimento delle piste da sci attraverso la pastorizia.

Barbara Crea

La sua azienda agricola si chiama “Quelle del Baito”, e si trova in Lessinia, vicino al paese di Erbezzo, vicino al parco regionale. Ha iniziato nel 2009, ha pecore e capre per la produzione di latticini e carne ed è esperta di misure di prevenzione, sia cani che recinzioni. Nel 2020 il suo maso ha vinto il premio del Club Alpino Italiano offerto agli agricoltori che adottano eccellenti pratiche di convivenza con i grandi carnivori.

Registrati ora

La conferenza si svolge il 5 novembre 2021 dalle 14:00 alle 18:00 CET. Dopo il successo della prima conferenza trilingue sulla protezione del bestiame nel gennaio 2021,questa conferenza seguirà una struttura simile: il formato online e la traduzione simultanea in tedesco, italiano e inglese consentiranno a tutti di aderire, indipendentemente da dove si trovino. La conferenza si terrà tramite ZOOM, ovviamente gratuitamente, ma è richiesta la registrazione. La registrazione è aperta, il che significa che puoi già salvare il tuo posto. E non dimenticare di condividere questo post con un amico o un collega!

Author

Rispondi

X
X
X
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: