LIFEstockProtect è stato approvato: inizierà il 01.09.2020

Il 1° settembre, sotto la guida di BIO AUSTRIA Niederösterreich / Vienna, inizia il più grande progetto di protezione del bestiame, cofinanziato dall’UE, denominato “LIFEstockProtect” in Austria, Baviera e Alto Adige.

LIFEstockProtect è finanziato con un budget di 5 milioni di euro e si rivolge a tutti gli allevatori di bestiame per un periodo di 5 anni, indipendentemente dal fatto che si tratti di allevatori di bovini, maiali, pollame, ovini, equini o capre. Il progetto è realizzato sotto la guida di BIO AUSTRIA Niederösterreich / Vienna e, durante il suo sviluppo, è stata prestata particolare attenzione alle competenze degli esperti di protezione del bestiame provenienti dall’agricoltura, nonché al coinvolgimento di numerose organizzazioni agricole, associazioni per la protezione dell’ambiente e istituzioni pubbliche.

Un altro importante punto è lo sviluppo delle conoscenze per l’allevamento e l’utilizzo di cani per la protezione del bestiame, così come le sfide turistiche riguardanti l’attuazione della protezione del bestiame.

“Con la presentazione e l’approvazione del progetto, garantiamo a tutti i proprietari di bestiame che, indipendentemente dal fatto che siano obbligati o meno a pascolare sui prati, possano esercitare la loro professione nonostante il ritorno dei predatori.” Otto Gasselich, lead partner e Presidente di BIO AUSTRIA NÖ / W

Otto Gasselich
Leadpartner und Obmann BIO AUSTRIA NÖ/Wien

Il progetto formerà più di 1000 allevatori in tutti gli aspetti della protezione del bestiame. Questi corsi di formazione sono rivolti a tutti i proprietari di bestiame, ai consulenti per la protezione del bestiame, ai veterinari, ai pastori, ai consulenti e ai rappresentanti ufficiali.

“La formazione e l’addestramento professionale sono indispensabili per il successo della protezione del bestiame in tutta la regione alpina di lingua tedesca. Per questo motivo i 180 corsi di formazione saranno tenuti da esperti in protezione del bestiame. ”

Max A E Rossberg
Project manager e Presidente della European Wilderness Society

L’evento di kick-off del progetto è previsto per novembre 2020, tenendo conto delle condizioni imposte dal COVID-19. Negli anni successivi si terranno altre tre conferenze sulla protezione del bestiame e il primo di un totale di 180 corsi di formazione e workshop sarà tenuto a partire dalla primavera del 2021.

Dichiarazione stampa in DE

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: