Attività pilota di volontariato in Tirolo, Austria

This post is also available in: Tedesco Inglese

Nell’ambito del progetto LIFEstockProtect, il team della European Wilderness Society ha trascorso quasi tre settimane sul campo aiutando un pastore locale nella regione del Tirolo, in Austria, sostenendolo nella cura e gestione delle pecore nelle ultime settimane della stagione estiva. Alla fine di Settembre, hanno anche aiutato nella transumanza di oltre 200 pecore dagli “Alm”, gli alpeggi, fino a valle.

Per ulteriori dettagli consulta: LIFEstockProtect Kick-Off Meeting

L’aiuto al pastore locale

Il team della European Wilderness Society è arrivato a Tösens (un piccolo villaggio del Tirolo, Austria, al confine con la Svizzera) il 10 settembre e ha incontrato l’agricoltore locale Thomas Schranz. Insieme ad altri animali da fattoria, Thomas possiede più di 200 pecore che durante l’estate porta a pascolare su pascoli alpini a 2500 m sul livello del mare. Ogni giorno i volontari si recavano ai pascoli per garantire il benessere delle pecore e controllare se la recinzione elettrica funzionava e, se delle pecore erano in fuga, le riportavano nell’area recintata. Inoltre, hanno preparato il ritorno delle pecore a valle, chiamato “Almabtrieb”. Questo segna la fine della stagione estiva e l’inizio della stagione invernale. I preparativi comprendevano la rimozione delle recinzioni inutilizzate e l’apprendimento dei trucchi pastorali per il grande viaggio giù dalla montagna.

Durante il soggiorno di volontariato in Tirolo, la squadra ha dormito in una capanna mobile costruita appositamente per i pastori. Si tratta di una piccola capanna adatta a 4 persone. C’erano due stanze dotate di letti a castello e un soggiorno con tavolo da pranzo e bruciatore a legna, il tutto in meno di 20 m². Il team ha testato questa capanna prima della prossima stagione, quando inizierà la Rete di Lavoro dei Volontari di LIFEstockProtect che aiuterà Thomas con le sue pecore.

I lupi stanno ritornando in Austria

La regione del Tirolo è caratterizzata da ripide montagne con pascoli alpini utilizzati dagli allevatori locali per l’allevamento di bestiame – pecore, capre e mucche. Recentemente il Tirolo ha confermato la presenza di otto esemplari di lupo e per questo è estremamente importante utilizzare misure di protezione efficaci per evitare le predazioni sugli animali da parte dei lupi. Queste misure includono recinzioni elettriche, cani da guardiania e la presenza permanente dei pastori.

Poiché il progetto LIFEstockProtect, recentemente approvato, si concentra sulla protezione del bestiame e la coesistenza tra allevatori e fauna selvatica, siamo desiderosi di acquisire esperienza pratica su questo argomento. Ogni giorno, il team a Tösens ha imparato a conoscere il lavoro e le esigenze degli allevatori di pecore, avendo anche avuto colloqui con altre parti interessate come agricoltori locali, uomini d’affari e rappresentanti del turismo. Hanno ascoltato i loro problemi e le loro paure e hanno risposto alle domande sul progetto, facendo anche conoscere esempi di buone pratiche sugli strumenti che aiutano la protezione delle greggi. La cosa più importante è che hanno sostenuto un agricoltore locale sensibile alla natura con manodopera necessaria da tempo. È stato un grande esempio per gli altri allevatori dato che i volontari possono dare un grosso contributo e che la sola presenza degli stessi nei pascoli è una misura efficace di protezione del bestiame. Questo è stato anche il feedback che il team della European Wilderness Society ha ricevuto dagli allevatori e dai pastori di lunga data, rimasti impressionati dall’utilità della manodopera supplementare.

Author

  • -

Rispondi

X
X
X
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: