LIFEstockProtect ha preso il via

LIFEstockProtect, il più grande e ambizioso progetto di protezione del bestiamenella regione alpina di lingua tedesca, è partito alla grande. Dopo l’approvazionedi quest’estate, ha preso ufficialmente il via il 1° settembre 2020. La scorsa settimana, la riunione di tutti i beneficiari ha segnato la prossima tappa del processo che, a seguito delle restrizioni dovute al Covid, si è svolto online. Tuttavia, questo non poteva far passare in secondo piano l’entusiasmo di tutti i partecipanti sul progetto che stava finalmente iniziando.

Il lavoro ha inizio

Anche se LIFEstockProtect ha appena superato il suo primo mese del quinquennio di progetto, i lavori sono già iniziati e i primi ostacoli sono stati superati. Molti partner stanno assumendo o hanno già assunto nuovo personale per realizzare il progetto. La procedura di gara è iniziata e l’acquisizione di competenze esterne è in corso per aiutare nella realizzazione del progetto con materiale e competenze. Il feedback di molti partecipanti ha evidenziato l’interesse da parte dei media sulla protezione del bestiame. Non solo una troupe cinematografica ha già prodotto materiale su LIFEstockProtect per un documentario televisivo tedesco, ma in molte località si sono svolte attività di sensibilizzazione.

È stato bello dare ufficialmente il via a LIFEstockProtect con tutti i beneficiari. Tutti sono entusiasti di iniziare con il lavoro “reale” e di aiutare gli agricoltori nella protezione del bestiame. Allo stesso tempo, è stato impressionante vedere l’impegno dei partner e il lavoro che hanno già svolto quest’estate.

Max Rossberg- Project Manager of LIFEstock Protect e Presidente dell’European Wilderness Society

Alcuni dei partecipanti hanno anche trascorso le vacanze estive per preparare il progetto. Inoltre, alcuni hanno visitato la “Almen”, tipici pascoli estivi delle Alpi, per farsi un’idea dei possibili luoghi del progetto e per visitare i contadini interessati. Inoltre, la European Wilderness Society ha portato l’esperienza immersiva ancora più avanti. Durante l’incontro Kick-Off, due dipendenti e tre volontari dell’istituto si sono recati in una zona rurale del Tirolo, in Austria, per sostenere un allevatore locale di pecore con l'”Almabtrieb”, la tradizionale transumanza di pecore a valle durante l’autunno Dalla sala conferenze online sono tornati direttamente in montagna.

I partecipanti hanno presenziato all’incontro da oltre 13 diverse località all’interno dell’area del progetto:

I prossimi step di LIFEstockProtect

Nei mesi successivi, i partner del progetto si concentreranno sulla creazione di strutture di lavoro per LIFEstockProtect e sull’avvio delle azioni preparatorie. Ciò include la raccolta di informazioni sullo stato attuale della protezione del bestiame nelle Alpi di lingua tedesca e la preparazione dei corsi di formazione per l’educazione e la protezione del bestiame che inizieranno la prossima primavera.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: